jQuery(document).ready(function(){ jQuery('.hasTooltip').tooltip({"html": true,"container": "body"}); });

BLOG

BLOG
INCIDENTI STRADALI: CAMBIANO LE REGOLE

INCIDENTI STRADALI: CAMBIANO LE REGOLE

La nuova legge sulla concorrenza introduce numerose novità in materia di risarcimento danni, ecco le principali

II risarcimento delle macrolesioni, cioè i danni all'integrità psico-fisica compresi tra dieci e cento punti percentuali di invalidità, e delle microlesioni, comprese tra uno e nove punti percentuali, sarà valutato prendendo le mosse da una tabella di valori unica per tutto il territorio nazionale e non, come avveniva fino ad ora, sulla base di più tabelle differenti per zone geografiche. Resta la discrezionalità del Giudice che potrà implementare il risarcimento fino ad un massimo del 30% - per le macrolesioni- e del 20% per le microlesioni nel caso in cui accerti che le stesse ledono aspetti dinamico-relazionali personali del danneggiato in maniera documentata e obiettivamente accertata o abbiano cagionato una sofferenza psico-fisica particolarmente intensa. Per entrambe le tabelle è previsto l'aggiornamento Istat annuale.
Il risarcimento delle lesioni di lieve entita' sarà poi subordinato all'accertamento del danno mediante esami clinici strumentali obiettivi. In difetto, il danno biologico permanente non verrà risarcito a meno che le lesioni lascino segni visibili, come delle cicatrici
La legge ha inoltre previsto che il danneggiato dovrà indicare immediatamente (a sinistro appena avvenuto) le generalità di testimoni a favore; se non lo fa non potrà avvalersene durante l'eventuale giudizio promosso contro la Compagnia assicuratrice. In ogni caso, se nell'immediatezza il danneggiato non indica i testimoni, la Compagnia glielo ricorderà con una raccomandata da inviare entro 60 giorni dalla denuncia del sinistro.
L'assicurato ha ulteriori 60 giorni per rispondere.
Sono fatte salve le seguenti eccezzioni:
1) impossibilità oggettiva di immediata indicazione
2) l'identificazione sia stata eseguita dagli agenti intervenuti
3) il sinistro abbia cagionato anche danni alle persone
Da mettere in evidenza che la stessa persona può essere citata come testimone al massimo in tre procedimenti in cinque anni. Nel caso in cui tale limite venga superato, il Giudice comunica il nominativo del teste alla Procura della Repubblica, che verificherà la sussistenza dei presupposti del reato di falsa testimonianza e/o del reato di frode all'assicurazione.
E' evidente il tentativo di ridimensionare la portata probatoria della prova testimoniale a favore di un altro strumento: la scatola nera. Le rilevazioni della scatola nera (che peraltro dà diritto a chi la installa a sconti sui premi per la RC auto) assumono infatti pieno valore di prova, al pari, ad esempio, dei verbali degli organi di pubblica sicurezza.
L'assicurazione potrà poi rifiutarsi di fare una offerta formale di risarcimento al danneggiato qualora ravvisi la possibile frode ma dovrà giustificare il sospetto in forma scritta e solo dopo aver ricevuto tale giustificazione il danneggiato potrà intentare la causa civile o, in mancanza, potrà citare in giudizio la compagnia trascorsi 60 giorni dalla mancata offerta.
L'ultima novità degna di nota è l'obbligo di fattura nel caso in cui il danneggiato decida di cedere il credito vantato nei confronti dell'assicurazione al carrozziere il quale riparerà il mezzo, emetterà fattura e solo a questo punto potrà rivolgersi alla controparte per il saldo del dovuto.

  • 165times
Read more
Passaggi di Proprietà

Passaggi di Proprietà

Devi fare il passaggio di proprietà ma vuoi evitare perdite di tempo, lunghe attese e costi inutili? Accademia Italia c'è! Con 5 sedi, personale altamente qualificato, senza appuntamento ti garantiamo la pratica anche in giornata. Per informazioni chiama il numero 320 40 76 417.

 Scegli tra le nostre sedi quella più vicina a te:

 

PONTE CREPALDO:
Piazza San Giovanni Bosco, 7
30020 Ponte Crepaldo VE

 

ERACLEA:
Piazza Garibaldi, 12
30020 Eraclea VE

 

JESOLO PAESE:
Via Toscanini, 12
30016 Jesolo VE

 

JESOLO LIDO:
Via Mameli, 32/34
30016 Lido di Jesolo VE

 

CA' SAVIO:
Via Grisolera, 27
30013 Ca' Savio VE

 

  • 304times
  • blog
Read more
Parcheggiare nel posto dei disabili da oggi può diventare reato

Parcheggiare nel posto dei disabili da oggi può diventare reato

Risale a pochi giorni fa una interessantissima pronuncia della Corte Costituzionale che ha  confermato la sentenza di condanna per violenza privata (art 610 c.p.) ad un cittadino palermitano che aveva occupato con la propria auto un posto riservato ai disabili dalle dieci della mattina fino a notte fonda. 

Il reato di violenza privata prevede la reclusione fino a quattro anni  per chi costringe  taluno a tollerare  qualche cosa con la violenza. 

La persona affetta da disabilità aveva denunciato l'occupazione per ben tredici ore consecutive del posto auto a lei riservato, occupazione interrotta solo dall'arrivo delle forze dell'ordine. Questa condotta è stata di per sé ritenuta sufficiente ad integrare il reato e a nulla sono valsi i tentativi dell'automobilista ricorrente di far rientrare la fattispecie nell'alveo del comune illecito amministrativo ex articolo 158  comma 2 lettera g del Codice della Strada. Risultato: ricorso respinto e condanna per violenza privata, oltre al pagamento delle spese processuali.

  • 156times
  • blog
Read more
Stop alle fregature per i compratori di macchine usate

Stop alle fregature per i compratori di macchine usate

Tra poco infatti non sarà più possibile far passare un'auto con 100.000 km per una con 50.000 km. Dal 2018, sul certificato di revisione dell'auto, sarà obbligatorio segnare i km della macchina. Questo vincolo fa parte della direttiva UE che contiene nuove regole sulla revisione auto, mirate proprio a combattere la frode sulla compravendita dell'usato.

L'Italia è tenuta ad adeguarsi a questa direttiva entro il 20 Maggio 2017 ma le nuove regole entreranno in vigore un anno dopo quindi il 20 Maggio 2018. Da quella data, sul certificato di revisione auto, ci sarà l'obbligo di segnare i km. Questo dato, insieme a tutti gli altri relativi alla revisione, verrà riportato nel nuovo Documento Unico che sostituisce la carta di circolazione ed il certificato di proprietà.

 

  • 232times
Read more
Consulenza legale gratuita per violazioni del Codice della Strada e reati conseguenti

Consulenza legale gratuita per violazioni del Codice della Strada e reati conseguenti

Guida in stato di ebbrezza, danni materiali e lesioni da incidente stradale, ritiro/sospensione della patente, sequestro/confisca del veicolo.. Accademia Italia ti offre la consulenza legale gratuita di un avvocato specializzato negli illeciti amministrativi e penali conseguenti a violazioni del Codice della Strada. Per fissare un appuntamento o per altre informazioni chiama il numero 3204076417.

 

  • 337times
Read more
Possibili modifiche al Codice della Strada: sospensione della patente anche se non si parla al telefono.

Possibili modifiche al Codice della Strada: sospensione della patente anche se non si parla al telefono.

Le modifiche al Codice dovrebbero arrivare entro l'estate e saranno tempi duri per coloro che sono soliti parlare al cellulare o chattare mentre sono al volante. Nel dettaglio, chi digita sul proprio display o parla senza utilizzare un auricolare o il vivavoce, rischierà la sospensione del permesso di guida da 1 a 3 mesi con una multa più salata degli attuali €.161,00 e con una decurtazione di 5 punti, senza l'agevolazione dello sconto del 30% prevista per i trasgressori che pagano entro 5 giorni.

 

  • 225times
  • blog
Read more
Corsi sul Cronotachigrafo

Corsi sul Cronotachigrafo

Corsi sul funzionamento del cronotachigrafo anche il Sabato o la Domenica a prezzi molto vantaggiosi.

Secondo la legge i destinatari dei corsi sono tutti i conducenti che prestano il loro servizio – a qualsiasi titolo ed in forza di qualsiasi contratto di lavoro, ivi compresi i contratti per prestazioni saltuarie, discontinue, temporanee o "a chiamata" – in favore di imprese che operano utilizzando veicoli con il tachigrafo. Le aziende con i dipendenti in regola sulla formazione del cronotachigrafo non riceveranno nessuna sanzione se questi violeranno le norme sui tempi di guida e riposo. Per ulteriori informazioni contattaci al numero 320 40 76 417.

 

  • 264times
  • blog
Read more
Tachigrafo: formazione obbligatoria

TACHIGRAFO: FORMAZIONE OBBLIGATORIA

Nel regolamento UE 165/2014 già si leggeva della obbligatorietà per le imprese di autotrasporto di garantire per i propri conducenti una formazione e istruzioni adeguate. La norma però non entrava nello specifico e per questo motivo molte imprese facevano “orecchie da mercante”, limitandosi per lo più alla semplice consegna del libretto di istruzioni dell'apparecchio ai propri autisti.

Il tachigrafo è un dispositivo complesso che deve registrare i tempi di guida e di riposo, assoggettati a determinate regole. Di per sé le regole sono volutamente generiche ed elastiche per adattarsi al regime di “lavoro mobile” ben diverso dal classico lavoro di ufficio dove si può entrare e uscire sempre ad orari fissi. Chi guida per lavoro, soprattutto nel settore del trasporto merci, lo sa bene che non esistono e non possono esistere date, turni e ore prefissate, e però nello stesso tempo devono esserci dei “paletti” per riposarsi e per riprendere fiato. Per questo motivo le regole sui tempi massimi di guida e sui tempi minimi di riposo sono sufficientemente elastiche da permettere un regime lavorativo ragionevole, accettabile sia dal datore di lavoro che dal lavoratore stesso, e però devono essere conosciute bene per essere utilizzate al meglio.

Nei corsi svolti sul tachigrafo digitale in questi mesi, è emerso in modo lampante come la maggioranza degli autisti non conoscano approfonditamente la materia, siano all'oscuro delle diverse eccezioni alla regola che invece in molti casi gli faciliterebbero la vita, siano al contrario terrorizzati dall'inserire dei dati sbagliati.
Ben vengano dunque i corsi che possono far conoscere meglio la normativa sociale dell'autotrasporto e il funzionamento pratico dell'apparecchio grazie all'intermediazione delle autoscuole e i soggetti più idonei ad erogare questo tipo di formazione.

  • 500times
  • blog
Read more
Seggioino Auto per bambini

DAL 2016 CAMBIANO I SEGGIOLINI PER AUTO

Nel 2016 sul mercato debutteranno diversi modelli di seggiolini per auto, per neonati e bambini fino a 4 anni, omologati secondo le novità introdotte dalla normativa europea i-Size (ECE R-129, entrata in vigore a luglio 2013).

  • 313times
  • blog
Read more
Omicidio Stradale

OMICIDIO STRADALE, ECCO LE NOVITÀ IN DIECI PUNTI (PIÙ UNO)

CARCERE FINO A 18 ANNI E ARRESTO PER CHI CONSUMA ALCOL E DROGHE. TUTTE LE MODIFICHE INTRODOTTE AL CODICE DELLA STRADA IN «GAZZETTA UFFICIALE» DA VENERDÌ 25 MARZO.

La nuova legge è la numero 41 del 23 marzo 2016, è stata pubblicata il 24 marzo sulla Gazzetta Ufficiale numero 70. Da 3 giorni quindi nel nostro Codice penale è presente il reato di omicidio stradale, all’articolo 589-bis. Ecco tutte le novità, illustrate da una circolare emanata dal ministero dell’Interno il 25 marzo.

  • 407times
  • blog
Read more

Please publish modules in offcanvas position.